calendar - BASE Milano

filter tags
  • BASE
  • BASE Milano
  • Frab's
  • Frab's Magazines
  • indiemag
  • talk
  • BASE Learning
  • lab
  • natural dye
  • dj set
  • djset
  • Playground
  • Playground Disco
  • stabilimento estivo
  • carlo colla
  • carlo colla e figli
  • marionette
  • contest
  • Maledetto lunedì
  • poesia
  • poetry slam
  • slam
  • vinile
  • vinyl vibes
  • Reset
Wed 06 Jul
day
month
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
talk
Community Day
01.07.22 - 01.07.22
time : 10:00 - 19:00
Insieme è meglio. Venerdì 1 luglio BASE ospita il primo Community Day nazionale: un evento dedicato alle community e allз loro manager per discutere dell'importanza di fare - ed essere - community. L’evento è realizzato dalla società Newmi BCorp e vede riunirsi, per la prima volta, alcune delle più importanti community italiane e community manager. L'intento è quello di mettere a confronto le proprie esperienze e ispirare la nascita di nuove realtà di questo tipo, attraversando ambiti diversi, dalle community realizzate da grandi aziende a quelle locali dedicate alla vita low cost in città, fino al green-bike e al Terzo settore.  PROGRAMMA Le community sono realtà sempre più importanti e complesse, rappresentano gruppi di interesse in grado di esprimere pareri e compiere azioni in maniera sinergica. Saperle creare e gestire, dunque, è e diventerà sempre più importante, sia in chiave di aggregazione sociale sia in ottica di sviluppo commerciale. Venerdì 1 luglio H 10 - 12 | Tavola Rotonda Spazio per conoscere e comprendere le varie forme di community esistenti, andando a esplorare come crearle, come farle crescere e gestirle. H 15 - 19 | Storie di community Spazio informale in cui le community si racconteranno entrando nel vivo dei propri progetti. La giornata sarà condotta da Orazio Spoto, cofondatore di Newmi e community manager in qualità di Presidente dell’associazione Instagramers Italia, di cui è founder della community dal 2011. L’iniziativa ha il duplice obiettivo di definire le linee guida che possono essere seguite per creare una community di successo e di condividere le storie di community che, pur nella diversità della struttura e degli intenti, hanno alcuni elementi in comune. L' evento ospita 10 speaker chiamati raccontare la loro esperienza, sia di progetto sia personale.  E’ una giornata pensata per condividere con lз più giovanз o con chi ambisce a diventare community manager, spunti e suggerimenti utili per il proprio percorso professionale. Parteciperanno, fra gli altri: community aziendali tra cui Greeners di Sorgenia, community locali quali @milanodascrocco e @milanoinbicicletta, realtà del terzo settore come WAU e Cesvi, influencer come Luigi Sutera, che ha trasformato la propria passione in un progetto reale, la Falegnameria12. E’ prevista anche la partecipazione di Alessia Del Corona, vicepresidente del Municipio 1 e di Sonia Sorrentino, responsabile dell’area Burò di Base.   INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it Venerdì 1 luglio | L'evento comincia alle: H10 - 19 Ingresso libero fino ad esaurimento posti
music
This is Indie
01.07.22 - 01.07.22
time : 21:30 - 04:00
Venerdì 1 luglio a BASE torna This is Indie. Tra amori estivi e baci rubati si canta a squarciagola tutta la notte.   NFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it Venerdì 1 luglio | L'evento comincia alle: H22:30 Ticket early bird a 13€ + d.d.p. (disponibilità limitata) Biglietti>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>        
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
music
UNparty W/ Lele Sacchi djset
02.07.22 - 02.07.22
time : 22:30 - 04:00
Sabato 2 luglio BASE ospita UNparty W/ Lele Sacchi djset. UNparty estivo per ballare da giugno a settembre. #comedestatelenottiaballare UNa serie di 10 appUNtamenti con le miglior crew e i migliori artisti, tante esplorazioni musicali, crossover e vibes che vi faranno sudare all-night-long: dall’italodisco alla new wave passando per i tormentoni estivi. UNparty è UNestate che vale più di dieci inverni. Evento di i DistrattiEventi e30 Produzioni e Eventi e Trenta
INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it Sabato 2 luglio | L'evento comincia alle: H21.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
talk
MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE
20.06.22 - 18.07.22
time : 21:00 - 23:00

Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Aspiranti poetз cercasi. Contro il logorio dell'inizio settimana sul palco di BASE c’è MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE: un evento, una rassegna, una sfida, un contest. Una poesia che spacca.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="20.06 | DIEGO POTRON"] H21 | BASE COURTYARD Ad poco più di un anno da "Ready To Go" (Rivertale Productions) e "Safari Station" (split con Andrea Van Cleef), Diego prosegue con una serie di concerti chiamata "SHIPWRECK" (naufragio). Un naufragio, almeno in letteratura, è un evento imponderabile al termine del quale si è costretti a sopravvivere solo con quello che la tempesta ha voluto lasciarci, e la volontà di impiegarlo al meglio. Il Folk si sposta quindi su ponti traballanti e panorami bagnati da acqua salmastra e liquore. “C'è un’isola lontanissima che non è segnata su nessuna carta; i luoghi veri non lo sono mai” BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="27.06 | MORA"] H21 | BASE COURTYARD MORA è un progetto di Spoken Music nato nel 2019 dalla collaborazione tra il pianista Daniele Bettini e Sebastiano Mignosa. Debito è il primo album e racconta la storia d'amore tra un ragazzo e la sua città in un contesto in cui, a seguito di una catastrofe, l'umanità decide di privatizzare il cielo. L'intero lavoro segue la struttura di un prestito bancario nel tentativo di costruire un parallelismo tra il concetto di debito inteso come senso di colpa e la questione generazionale e ambientale: ogni generazione nasce in debito e vive per estinguerlo fino a lasciarlo alla generazione successiva. Esisterà sempre una gioventù bruciata per ogni generazione. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="04.07 | SIMONE SAVOGIN"] H21 | BASE COURTYARD Simone Savogin, tre volte campione italiano di Poetry Slam, è nato a Como e ha sempre vissuto ad Alserio. Di sé stesso dice: "ho bisogno di sapere che la mattina, se dovesse mancarmi, io potrei aprire la finestra e guardare il lago. Nonostante sia un divertimento, mi guadagno da vivere dirigendo il doppiaggio e adattando videogiochi e cartoni animati. Urlo in un po’ di gruppi. Scrivo e dico cose". Amo imparare. Son lento.” BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="11.07 | MOEBIUS"] di e con Giuliano Logos | H21 | BASE COURTYARD MOEBIUS è uno spettacolo interattivo di poesia performativa, la disciplina che riporta l'arte dei versi al tempo in cui occupavano uno spazio fisico nell'ambiente, nel corpo, nell'aria e nell'area tra performer e pubblico, tra palco e platea. Per portare all'estremo questo tipo di ricerca, MOEBIUS si articola in uno storytelling la cui trama si ramifica ad albero è definita in tempo reale dalle scelte del pubblico: la storia narrata, e i suoi possibili finali multipli, compongono la cornice narrativa entro la quale vengono racchiuse le esecuzioni di poesia. I temi trattati, edulcorati dalla cornice fantascientifica incentrata sui viaggi nel tempo, spaziano dal rapporto tra individuo moderno e società alla ricerca del proprio scopo ultimo. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="18.07 | POESIA POTENTE E CHITARRA TONANTE"] H21 | BASE COURTYARD Uno spettacolo di Poesia e Musica ad alto contenuto di Fulminato di Mercurio, che suona come un concerto, parla come un reading e agisce come il globo terrestre. In costante rivoluzione. Poesia Potente: Davide Passoni - Classe 1985. Grafico e poeta. Laureato in Fashion Design e animatore sociale esperto in musicoterapia. Ex bagnino. Frequenta i palchi del Poetry Slam dal 2005. Vince il Premio Dubito nel 2014 e il campionato di Poetry Slam a Squadre nel 2018. Nel 2019 diventa autore e co-conduttore del programma "Poetry Slam!" su ZeligTv insieme a Paolo Agrati e Ciccio Rigoli. Maestro di Cerimonia brianzolo e stakanovista, ottime capacità di lavoro in equipe. Automunito e disponibile per trasferte di lavoro fuori sede. Film preferito: Ritorno al futuro, ma anche Star Wars V. Libro preferito: Il Dizionario dei Proverbi. Frutto preferito: limone. Animale preferito: prosciutto. Chitarra Tonante: Ivano Cattaneo - Classe 1990. Nel 2016 si diploma a Londra presso il British and Irish Modern Music Institute in Popular Music Performance. Di origini Italo-bergamasche, inizia a insegnare Chitarra in prestigiose scuole di musica per distruggere lo stereotipo del Bergamasco = muratore. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] AND MORE TO BE ANNOUNCED! [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, contest, Maledetto lunedì, poesia, poetry slam, slam, stabilimento estivo
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
talk
Presentazione di Civic 8 | Il lavoro che cambia
06.07.22 - 06.07.22
time : 18:30
il 6 luglio alle ore 18:30, a BASE Milano, Fondazione Italia Sociale presenta per la prima volta dal vivo il nuovo numero di Civic. Quest’anno hanno deciso di parlarne direttamente a voce con gli ospiti che hanno reso possibile la produzione di CIVIC: il lavoro che cambia. Civic è una rivista semestrale con cui Fondazione Italia Sociale racconta temi complessi, spesso inesplorati, che riguardano la nostra società, l’economia sociale, i giovani e la cultura nelle sue molteplici declinazioni. Il tema di quest'ultimo numero? Il lavoro che cambia. In un mondo in cui prende sempre più piede l’interesse per modelli di pensiero e di azione che si interrogano su come conciliare attività economiche, sviluppo sociale e sostenibilità ambientale, Fondazione Italia Sociale ha proposto alcune riflessioni sull’evoluzione che subirà il mondo del lavoro. Qual è il ruolo del non profit in una fase in cui tra effetti della robotizzazione, great resignation e great reshuffle i cambiamenti del mondo del lavoro occupano tempo e riflessioni? Il Terzo settore oggi ha smesso di essere solo un mondo assistenzialista, diventando sempre di più un abilitatore sociale. Nella rivoluzione che sta sconvolgendo il mercato del lavoro il Terzo settore sembra rappresentare un’eccezione. I numeri confermano infatti che gli occupati continuano ad aumentare e le organizzazioni dell’economia sociale son diventate soggetti proattivi, capaci di produrre ricavi e pagare stipendi. Anche le aziende stanno iniziando a puntare su altro: le competenze richieste non sono esclusivamente tecniche, si ricercano persone che siano attente alla relazione con l'altro e sappiano prendersene cura. Tuttavia, per promuovere una visione trasformativa che contrasti le esternalità e le disuguaglianze sociali esacerbate, è richiesta l’adozione di un nuovo paradigma di produzione e consumo. Sarà in grado il Terzo settore di affrontare le sfide future? In che modo il mondo del lavoro potrà ricominciare ad attrarre i lavoratori? Il messaggio che arriva dalle nuove generazioni è che il lavoro non può e mortificare la vita, le relazioni, la speranza di una condizione umana piena. Non tollerano più un modo di pensare al lavoro basato solo sul salario o sulla propagazione di stereotipi. Lo dimostra anche quello che accade sul più grande network per la ricerca del lavoro. Per Andrea Attanà, head of LinkedIn Learning e Glint Italia, “la nuova centralità delle persone è tutta dimostrata dal Terzo settore. Mai come oggi le persone guardano il lavoro con occhi diversi, ricercando dal proprio impiego una realizzazione personale. Tutto ciò fa sì che il Terzo settore, che mette al centro proprio l’impegno personale e la profonda connessione con il fine ultimo delle attività svolte, stia conoscendo una vera e propria rinascita”. IL PROGRAMMA Modera: Gianluca Salvatori, segretario generale Fondazione Italia Sociale H 18:30 | Saluti e introduzione A cura di Gianluca Salvatori, segretario generale Fondazione Italia Sociale H 18:35 | La posta in gioco della fiducia sociale A cura di Gianluca Salvatori, Segretario generale Fondazione Italia Sociale H 18:45 | Tema A cura di Matteo Bartolomeo, Presidente Base Milano, Co-fondatore Avanzi, Ceo a|impact H 18:55 | Perché serve tornare a parlare seriamente di lavoro A cura di Marco Bentivogli, coordinatore e co-fondatore BASE ITALIA H 19:05 | Influenzare per il bene. Cosa significa fare lobby per l’economia sociale in Europa A cura di Patrizia Bussi, Direttrice Ensie H 19:15 | Dedicato a chi vuole seguire il proprio estro artistico A cura di Camilla Baresani, scrittrice H 19.25 |  Conclusioni e domande INFO E PRENOTAZIONI Mercoledì 6 luglio | 18:30 Ingresso gratuito aperto a tutti con obbligo di prenotazione Biglietti>>
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
Artistз in residenza | Corps Citoyen
01.07.22 - 07.07.22
time :
Dal 1 al 7 luglio BASE ospita la residenza artistica artista del collettivo Corps Citoyen. Corps Citoyen è un collettivo artistico pluridisciplinare basato tra Tunisi e Milano. La pratica del collettivo si compone di diversi strumenti disciplinari (danza, teatro, poesia, video, animazione, scrittura e ricerca antropologica) per creare nuove narrazioni contemporanee. L'obiettivo del gruppo è quello di rafforzare i valori della cittadinanza attraverso la pratica artistica, la formazione, la ricerca e la partecipazione attiva della società civile al fine di promuovere un cambiamento politico e sociale. Corps Citoyen perché l'obiettivo principale del gruppo è quello di attivare la riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, territorio di una battaglia biopolitica e spazio per una resistenza creativa. Dall'esperienza di Corps Citoyen nasce a Milano nel 2020 il centro d'arte partecipata decoloniale Milano Mediterranea.  Chi sono i Corps Citoyen:
Giselda Ranieri Danzatrice di formazione classica e contemporanea, dal 2008 ricerca nel campo della composizione istantanea collaborando spesso con artisti nazionali e internazionali. Nel 2009 si trasferisce ad Amsterdam per due mesi dove segue il lavoro della coreografa Katie Duck.
Anna Serlenga lavora sia nella pratica teatrale e performativa che nella ricerca teorica. Diplomata all’Università IUAV di Venezia in Scienze e Tecniche del Teatro, è dottore di ricerca in Cultural Studies presso l’Università di Palermo, dove ha portato a termine la propria ricerca sulla produzione teatrale e performativa in stato d’eccezione.  Ha fondato, con Gigi Gherzi, l’esperienza di teatro cittadino Teatro degli Incontri (2010), una delle esperienze più significative di lavoro sulla migrazione e sulle nuove forme di cittadinanza a Milano.
Rabii Brahim Diplomato all’ISAD (Institut Supérieur d’Art Dramatique de Tunis), è attore, cantante e percussionista professionista in diverse produzioni. Insieme ad Anna Serlenga, Alessandro Rivera Magos, Lilia Ben Romdhane e Francesca Cogni, è fondatore del collettivo Corps Citoyen, giovane gruppo di artisti e performers nato tra Tunisi e Milano nel 2013.
Alessandro Penta ha realizzato numerosi documentari narrativi e negli ultimi anni ha concentrato la sua ricerca sulla creazione di film collettivi realizzati con gli smartphones. Con Fondazione G. Feltrinelli ha realizzato L'Adolescenza delle Città (2019), una web serie che ha coinvolto 25 adolescenti interamente girata con i cellulari. Ha lavorato con numerose compagnie teatrali. Negli ultimi anni ha collaborato in particolare con ilTeatro delle Albe di Ravenna seguendo il progettonon-scuola rivolto ad adolescenti
djset
TIPE | DJ-SET potentissimi tutti al femminile
16.06.22 - 04.08.22
time : 19:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l’inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Da oggi la musica la mettono su le TIPE: dalle 19 in cortile quattro giovedì per DJSET potentissimi tutti al femminile.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="16.06 | YOKOKONO"] H19 | BASE COURTYARD YokoKono alias per la produzione di musica elettronica di Cristiana Palandri, è compositrice e artista visiva. La sua ricerca artistica è interdisciplinare e  abbraccia musica, disegno, installazione, scultura e performance come passi consequenziali di un unico percorso di narrazione. Dividendosi fra arte e musica contemporanea, negli ultimi anni lavora sempre più intensamente alla formazione di un suo linguaggio espressivo costituito dall'interazione di immagine, suono e materia.  BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="07.07 | CARLOTTA MAGISTRIS"] H19 | BASE COURTYARD Carlotta Magistris, Torino based dopo un moto perpetuo fra Milano e Bologna, ascolta, seleziona e crea circuiti di suono, con la scrittura come Music Contributor di i-D Italia e con la console ogni mese su Radio Raheem. I suoi suoni preferiti stanno da qualche parte fra footwork, tribe e quello che ascolterà domani.  BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="28.07 | ALICE SALVALAI"] H19 | BASE COURTYARD Alice Salvalai ha lavorato nell'industria creativa per oltre 10 anni, con lavori che spaziano dalla produzione di eventi al giornalismo. Attualmente lavora presso Music Innovation Hub, dove lavora come Project Coordinator per Futurissima, la nuova label e agenzia di booking dedicata ai giovani artisti. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="04.08 | SECRET GUEST"][/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
music
Avanzi di Balera
08.07.22 - 08.07.22
time : 22:00
Venerdì 8 luglio BASE ospita la serata Avanzi di Balera, che come promesso torna anche in versione estiva. Non cambia molto da quella invernale eh! Siamo solo tutti più frizzanti, di quel friccico che solo l’estate sa dare, anche se fuori c’è l’apocalissi. E allora via di vestiti leggeri e maniche di camicia arrotolate. Mocassini e Superga leggere. La balera vi viene a prendere sotto casa e vi porta a BASE. INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO A PAGAMENTO L’evento comincia alle: H22 Biglietti>> SCOPRI L’INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | Maddalena Fragnito e Valeria Graziano
01.07.22 - 09.07.22
time :
Dal 1 al 9 luglio BASE ospita residenza artistica di Maddalena Fragnito e Valeria Graziano, all’interno del progetto Matrice Lavoro. Maddalena Fragnito è un'artista e attivista che esplora le intersezioni tra transfemminismi e tecnologie, a partire da pratiche di “commoning care”. Attualmente dottoranda presso il "Centre for Postdigital Cultures" della Coventry University. È co-autrice di "Cure ribelli" (2019), "Pirate Care Syllabus" (2020) e "Ecologie della cura. Prospettive transfemministe of Care" (2021). Fa parte del board curatoriale di Institute of Radical Imagination.
Valeria Graziano è ricercatrice associata presso il Centre for Postdigital Cultures della Coventry University e collabora con i collettivi Micro-Politics Research Group e Precarious Workers Brigade.
I suoi studi indagano il ruolo della cultura nella costituzione d’immaginari post-capitalisti, focalizzandosi in particolare su pratiche di autorganizzazione e politiche pedagogiche in ambito artistico.
Maddalena era già statǝ in residenza a BASE a maggio 2022. Scopri di più sulla residenza di maggio di Matrice Lavoro Durante la residenza, Maddalena e Valeria, continuano la ricerca PIÙ TEMPO PER VIVERE. Cosa hanno in comune unə rider, unə colf, unə artista, unə bracciante, unə guardia-sala?   Quali sono le battaglie che lɜ uniscono e che li dividono?   Quali questioni possono essere oggi trasversalmente politicizzate?  Da queste domande parte il lavoro di ricerca di Maddalena Fragnito, con l’obiettivo di mettere in dialogo i materiali d’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro. In particolare la sua ricerca rilegge il concetto di salute e tossicità nel lavoro. La residenza prevede, dopo un primo periodo di ricerca presso l’archivio della Fondazione ISEC, una serie di workshop con partecipanti che rappresentano e incarnano tipologie “simbolo” delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro, coinvoltɜ in una pratica di autoinchiesta. Realizzati insieme a Valeria Graziano, i workshop avranno l’obiettivo di mappare le condizioni dellз lavoratorɜ di oggi, le loro azioni quotidiane e i rapporti affettivi e politici che le sottendono e contribuire a sostenere una loro presa di coscienza collettiva.   Il materiale prodotto avrà l’obiettivo di dare voce alle necessità e ai desideri, alle istanze e alle lotte che si muovono dentro il lavoro contemporaneo.  PIÙ TEMPO PER VIVERE è un programma, in collaborazione con Valeria Graziano, workshop-based lз cui invitatз rappresentano e incarnano tipologie "simbolo" delle trasformazioni attuali nel mondo del lavoro. L’idea è di mettere in dialogo l’archivio con le tensioni, i desideri e le questioni che oggi innervano il lavoro (il gruppo sarà costituito con l'aiuto di FILCAMS, ACLI Colf, Deliverance Milano, Invisibili in Movimento, la rete dei teatri occupati italiani).  Matrice Lavoro è la rete per raccontare cultura e trasformazioni del lavoro costituita da musil – Museo dell’industria e del Lavoro, Coclea, Comune di Cedegolo, BASE Milano e Fondazione ISEC. Matrice Lavoro è un progetto finanziato dai PIC-Piani Integrati della Cultura di Regione Lombardia.
workshop
Il progetto che non pensavi di aver fatto. Elaborazione dell’archivio fotografico | Workshop
09.07.22 - 10.07.22
time : 10:00 - 18:00
Il laboratorio fa parte del programma di Us/They NARRATIVE tenuto da Eleonora Sabet e Marzio Emilio Villa in collaborazione con BASE. Il programma nasce con il proposito di indirizzare i fotografə a creare narrazioni più consapevoli, con attenzione particolare all’etica che lega il soggetto all’azione fotografica. Il programma è aperto a diversi i livelli di esperienza nel campo fotografico ed è stato realizzato in modo da poter fornire ai partecipanti le basi per intraprendere un percorso autoriale e personale nel contesto fotografico e sociale contemporaneo. Il workshop "Il progetto che non sapevi di aver fatto" vuole essere un’occasione per poter elaborare il proprio archivio fotografico. Spesso scattiamo fotografie che, solo nel corso di anni, riusciamo con consapevolezza a riorganizzare in una sequenza fotografica. Quest’esperienza è dedicata a chi in particolare ha dei progetti incompleti o per chi vorrebbe elaborarne uno riorganizzando i propri scatti d’archivio.

Programma

Sabato 9 luglio | Presentazioni Mattina: presentazione lavoro degli insegnanti — lavori in generale Marzio: Hic et nunc Eleonora: The Memory Of You Still Hurts Pomeriggio: lettura portfolio collettiva degli alunni — discussione aperta   Domenica 10 luglio | Analisi teorica e pratica Mattina: presentazione archivio e lavori in sospeso di progetti che si vorrebbe iniziare o portare a termine  Pomeriggio: editing collettivo e discussione aperta di ogni progetto singolo: proposte e brainstorming   Giorno extra | Online o di persona: Portfolio review singola e consegna materiali assignment + feedback  INFO E PRENOTAZIONI Prezzo € 180 2 moduli € 300| 3 moduli € 500 | 6 moduli € 800  Iscrizioni a hello@ustheynarrative.com 
event
MARIONETTE D'ESTATE 2022
09.07.22 - 31.07.22
time : 18:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

La domenica pomeriggio nel cortile di BASE non perdere gli spettacoli di marionette selezionati dalle Compagnie Marionettistiche di Carlo Colla & Figli. E prima c’è anche la merenda.

[gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="09.07 | LA LUNA E PULCINELLA"] di e con Irene Vecchia Di seguito a un ulteriore sopruso tutte le donne della terra sono finite sulla Luna. Pulcinella per non perdere la sua amata Teresina, tenta di raggiungerla e si trova così a vivere la pericolosa condizione di troppe donne. Un guappo innamorato violento, la Legge, la Morte, perseguitano Pulcinella anche quando è diventata femmina, Pulcinella riesce a volare sulla Luna da cui i terrestri sembrano tristi, poveri e affamati. Lo spettacolo sviluppa il repertorio delle guarattelle per raccontare della violenza di genere e delle difficili relazioni tra i ruoli incarnati dagli uomini e dalle donne, attraverso Pulcinella che da sempre simbolizza l’armonia degli opposti. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="10.07 | IL PRINCIPE RANOCCHIO"] Compagnia Roggero Dalla celebre favola dei fratelli Grimm Testo, Musica, Scenografia, Burattini e Pupazzi: Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi. Con: Gabriella Roggero, Metello Faganelli Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio? BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="17.07 | UN MONDO DI COLORI"] Compagnia Gino Balestrino Testo e animazione di Gino Balestrino Collaborazione di Ivano Foglino Regia di Maria Carla Garbarino Le matite servono per colorare, lo sanno anche i bambini, ed anche i burattini che ne approfittano per rendere più accogliente e vivace il mondo nel quale abitano. In un piccolo teatrino è mostrato - in principio - un mondo dominato dai soli bianco e nero: nero è il cielo, bianchi il sole e le colline. I piccoli burattini protagonisti riescono, con la scoperta dei colori, a modificare in senso positivo l’ambiente che li circonda, trovando nei bambini spettatori degli interlocutori attenti e solidali. Grazie ai loro suggerimenti i piccoli burattini imparano a far da sé, scoprendo con i colori una realtà molto più interessante e animata di quanto potessero credere. La gioia di vivere prevale, con l’ottimismo del bambino che vede riempirsi di luci e forme il suo “album da colorare”. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="24.07 | LA REPUBBLICA DEI BURATTINI"] Teatro Puntino Rosso Testo di Roberto Espina Burattini e animazione di Paolo Sette Musica eseguita dal vivo da Daniela Federico La Repubblica dei Burattini è uno spettacolo tradizionale e assurdo. Giocoso e tagliente. Utilizza un linguaggio antico, quello dei burattini, per mettere in evidenza le numerose contraddizioni del nostro quotidiano. E così, piccole storie assumono carattere di unicità e diventano simbolo umile della nostra umanità grazie al tocco ironico della penna di Roberto Espina, autore dei quattro dialoghi che costituiscono lo spettacolo, e ai burattini di Paolo Sette. Il proprietario – Storia da ridere sull’egoismo e l’accoglienza. Essere o non essere – Un giallo sulla paura di essere diversi. Le buone maniere – Dramma delle buone intenzioni mal realizzate. Dialogo di chi si cerca – Un incontro a lieto fine. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="31.07 | TESTE DI LEGNO"] Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli Da un’idea di Eugenio Monti Colla Musica del repertorio della Compagnia Scene, sculture e luci di Franco Citterio Costumi di Cecilia Di Marco e Maria Grazia Citterio Direzione tecniche di Tiziano Marcolegio Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin La parabola drammaturgica dello spettacolo si ispira ad un vecchio canovaccio, dove le marionette, al termine della giornata, abbandonate nei loro armadi, prendono vita autonoma. Personaggi del mondo delle fiabe, della narrativa per ragazzi o di racconti fantastici si presentano ma, ad un tratto, il più terribile di loro, Re Barbarus, trovando un ritaglio di un vecchio giornale abbandonato dagli umani che parla di una “grande guerra”, viene folgorato dal folle sogno di conquistare il mondo. Le idee prendono il sopravvento sulla realtà, ma non tutto andrà per il verso giusto, visto che, al primo chiarore del mattino, al ritorno del marionettista, tutto viene riposto in ordine ed anche Re Barbarus tornerà ad essere una semplice marionetta. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it L'evento comincia alle: H18 ⎯ 19.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, carlo colla, carlo colla e figli, marionette, stabilimento estivo
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
workshop
Il progetto che non pensavi di aver fatto. Elaborazione dell’archivio fotografico | Workshop
09.07.22 - 10.07.22
time : 10:00 - 18:00
Il laboratorio fa parte del programma di Us/They NARRATIVE tenuto da Eleonora Sabet e Marzio Emilio Villa in collaborazione con BASE. Il programma nasce con il proposito di indirizzare i fotografə a creare narrazioni più consapevoli, con attenzione particolare all’etica che lega il soggetto all’azione fotografica. Il programma è aperto a diversi i livelli di esperienza nel campo fotografico ed è stato realizzato in modo da poter fornire ai partecipanti le basi per intraprendere un percorso autoriale e personale nel contesto fotografico e sociale contemporaneo. Il workshop "Il progetto che non sapevi di aver fatto" vuole essere un’occasione per poter elaborare il proprio archivio fotografico. Spesso scattiamo fotografie che, solo nel corso di anni, riusciamo con consapevolezza a riorganizzare in una sequenza fotografica. Quest’esperienza è dedicata a chi in particolare ha dei progetti incompleti o per chi vorrebbe elaborarne uno riorganizzando i propri scatti d’archivio.

Programma

Sabato 9 luglio | Presentazioni Mattina: presentazione lavoro degli insegnanti — lavori in generale Marzio: Hic et nunc Eleonora: The Memory Of You Still Hurts Pomeriggio: lettura portfolio collettiva degli alunni — discussione aperta   Domenica 10 luglio | Analisi teorica e pratica Mattina: presentazione archivio e lavori in sospeso di progetti che si vorrebbe iniziare o portare a termine  Pomeriggio: editing collettivo e discussione aperta di ogni progetto singolo: proposte e brainstorming   Giorno extra | Online o di persona: Portfolio review singola e consegna materiali assignment + feedback  INFO E PRENOTAZIONI Prezzo € 180 2 moduli € 300| 3 moduli € 500 | 6 moduli € 800  Iscrizioni a hello@ustheynarrative.com 
event
MARIONETTE D'ESTATE 2022
09.07.22 - 31.07.22
time : 18:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

La domenica pomeriggio nel cortile di BASE non perdere gli spettacoli di marionette selezionati dalle Compagnie Marionettistiche di Carlo Colla & Figli. E prima c’è anche la merenda.

[gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="09.07 | LA LUNA E PULCINELLA"] di e con Irene Vecchia Di seguito a un ulteriore sopruso tutte le donne della terra sono finite sulla Luna. Pulcinella per non perdere la sua amata Teresina, tenta di raggiungerla e si trova così a vivere la pericolosa condizione di troppe donne. Un guappo innamorato violento, la Legge, la Morte, perseguitano Pulcinella anche quando è diventata femmina, Pulcinella riesce a volare sulla Luna da cui i terrestri sembrano tristi, poveri e affamati. Lo spettacolo sviluppa il repertorio delle guarattelle per raccontare della violenza di genere e delle difficili relazioni tra i ruoli incarnati dagli uomini e dalle donne, attraverso Pulcinella che da sempre simbolizza l’armonia degli opposti. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="10.07 | IL PRINCIPE RANOCCHIO"] Compagnia Roggero Dalla celebre favola dei fratelli Grimm Testo, Musica, Scenografia, Burattini e Pupazzi: Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi. Con: Gabriella Roggero, Metello Faganelli Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio? BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="17.07 | UN MONDO DI COLORI"] Compagnia Gino Balestrino Testo e animazione di Gino Balestrino Collaborazione di Ivano Foglino Regia di Maria Carla Garbarino Le matite servono per colorare, lo sanno anche i bambini, ed anche i burattini che ne approfittano per rendere più accogliente e vivace il mondo nel quale abitano. In un piccolo teatrino è mostrato - in principio - un mondo dominato dai soli bianco e nero: nero è il cielo, bianchi il sole e le colline. I piccoli burattini protagonisti riescono, con la scoperta dei colori, a modificare in senso positivo l’ambiente che li circonda, trovando nei bambini spettatori degli interlocutori attenti e solidali. Grazie ai loro suggerimenti i piccoli burattini imparano a far da sé, scoprendo con i colori una realtà molto più interessante e animata di quanto potessero credere. La gioia di vivere prevale, con l’ottimismo del bambino che vede riempirsi di luci e forme il suo “album da colorare”. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="24.07 | LA REPUBBLICA DEI BURATTINI"] Teatro Puntino Rosso Testo di Roberto Espina Burattini e animazione di Paolo Sette Musica eseguita dal vivo da Daniela Federico La Repubblica dei Burattini è uno spettacolo tradizionale e assurdo. Giocoso e tagliente. Utilizza un linguaggio antico, quello dei burattini, per mettere in evidenza le numerose contraddizioni del nostro quotidiano. E così, piccole storie assumono carattere di unicità e diventano simbolo umile della nostra umanità grazie al tocco ironico della penna di Roberto Espina, autore dei quattro dialoghi che costituiscono lo spettacolo, e ai burattini di Paolo Sette. Il proprietario – Storia da ridere sull’egoismo e l’accoglienza. Essere o non essere – Un giallo sulla paura di essere diversi. Le buone maniere – Dramma delle buone intenzioni mal realizzate. Dialogo di chi si cerca – Un incontro a lieto fine. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="31.07 | TESTE DI LEGNO"] Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli Da un’idea di Eugenio Monti Colla Musica del repertorio della Compagnia Scene, sculture e luci di Franco Citterio Costumi di Cecilia Di Marco e Maria Grazia Citterio Direzione tecniche di Tiziano Marcolegio Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin La parabola drammaturgica dello spettacolo si ispira ad un vecchio canovaccio, dove le marionette, al termine della giornata, abbandonate nei loro armadi, prendono vita autonoma. Personaggi del mondo delle fiabe, della narrativa per ragazzi o di racconti fantastici si presentano ma, ad un tratto, il più terribile di loro, Re Barbarus, trovando un ritaglio di un vecchio giornale abbandonato dagli umani che parla di una “grande guerra”, viene folgorato dal folle sogno di conquistare il mondo. Le idee prendono il sopravvento sulla realtà, ma non tutto andrà per il verso giusto, visto che, al primo chiarore del mattino, al ritorno del marionettista, tutto viene riposto in ordine ed anche Re Barbarus tornerà ad essere una semplice marionetta. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it L'evento comincia alle: H18 ⎯ 19.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, carlo colla, carlo colla e figli, marionette, stabilimento estivo
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
talk
MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE
20.06.22 - 18.07.22
time : 21:00 - 23:59

Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Aspiranti poetз cercasi. Contro il logorio dell'inizio settimana sul palco di BASE c’è MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE: un evento, una rassegna, una sfida, un contest. Una poesia che spacca.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="20.06 | DIEGO POTRON"] H21 | BASE COURTYARD Ad poco più di un anno da "Ready To Go" (Rivertale Productions) e "Safari Station" (split con Andrea Van Cleef), Diego prosegue con una serie di concerti chiamata "SHIPWRECK" (naufragio). Un naufragio, almeno in letteratura, è un evento imponderabile al termine del quale si è costretti a sopravvivere solo con quello che la tempesta ha voluto lasciarci, e la volontà di impiegarlo al meglio. Il Folk si sposta quindi su ponti traballanti e panorami bagnati da acqua salmastra e liquore. “C'è un’isola lontanissima che non è segnata su nessuna carta; i luoghi veri non lo sono mai” BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="27.06 | MORA"] H21 | BASE COURTYARD MORA è un progetto di Spoken Music nato nel 2019 dalla collaborazione tra il pianista Daniele Bettini e Sebastiano Mignosa. Debito è il primo album e racconta la storia d'amore tra un ragazzo e la sua città in un contesto in cui, a seguito di una catastrofe, l'umanità decide di privatizzare il cielo. L'intero lavoro segue la struttura di un prestito bancario nel tentativo di costruire un parallelismo tra il concetto di debito inteso come senso di colpa e la questione generazionale e ambientale: ogni generazione nasce in debito e vive per estinguerlo fino a lasciarlo alla generazione successiva. Esisterà sempre una gioventù bruciata per ogni generazione. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="04.07 | SIMONE SAVOGIN"] H21 | BASE COURTYARD Simone Savogin, tre volte campione italiano di Poetry Slam, è nato a Como e ha sempre vissuto ad Alserio. Di sé stesso dice: "ho bisogno di sapere che la mattina, se dovesse mancarmi, io potrei aprire la finestra e guardare il lago. Nonostante sia un divertimento, mi guadagno da vivere dirigendo il doppiaggio e adattando videogiochi e cartoni animati. Urlo in un po’ di gruppi. Scrivo e dico cose". Amo imparare. Son lento.” BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="11.07 | MOEBIUS"] di e con Giuliano Logos | H21 | BASE COURTYARD MOEBIUS è uno spettacolo interattivo di poesia performativa, la disciplina che riporta l'arte dei versi al tempo in cui occupavano uno spazio fisico nell'ambiente, nel corpo, nell'aria e nell'area tra performer e pubblico, tra palco e platea. Per portare all'estremo questo tipo di ricerca, MOEBIUS si articola in uno storytelling la cui trama si ramifica ad albero è definita in tempo reale dalle scelte del pubblico: la storia narrata, e i suoi possibili finali multipli, compongono la cornice narrativa entro la quale vengono racchiuse le esecuzioni di poesia. I temi trattati, edulcorati dalla cornice fantascientifica incentrata sui viaggi nel tempo, spaziano dal rapporto tra individuo moderno e società alla ricerca del proprio scopo ultimo. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="18.07 | POESIA POTENTE E CHITARRA TONANTE"] H21 | BASE COURTYARD Uno spettacolo di Poesia e Musica ad alto contenuto di Fulminato di Mercurio, che suona come un concerto, parla come un reading e agisce come il globo terrestre. In costante rivoluzione. Poesia Potente: Davide Passoni - Classe 1985. Grafico e poeta. Laureato in Fashion Design e animatore sociale esperto in musicoterapia. Ex bagnino. Frequenta i palchi del Poetry Slam dal 2005. Vince il Premio Dubito nel 2014 e il campionato di Poetry Slam a Squadre nel 2018. Nel 2019 diventa autore e co-conduttore del programma "Poetry Slam!" su ZeligTv insieme a Paolo Agrati e Ciccio Rigoli. Maestro di Cerimonia brianzolo e stakanovista, ottime capacità di lavoro in equipe. Automunito e disponibile per trasferte di lavoro fuori sede. Film preferito: Ritorno al futuro, ma anche Star Wars V. Libro preferito: Il Dizionario dei Proverbi. Frutto preferito: limone. Animale preferito: prosciutto. Chitarra Tonante: Ivano Cattaneo - Classe 1990. Nel 2016 si diploma a Londra presso il British and Irish Modern Music Institute in Popular Music Performance. Di origini Italo-bergamasche, inizia a insegnare Chitarra in prestigiose scuole di musica per distruggere lo stereotipo del Bergamasco = muratore. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] AND MORE TO BE ANNOUNCED! [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, contest, Maledetto lunedì, poesia, poetry slam, slam, stabilimento estivo
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
artisti in residenza
Artistз in residenza | EXTRAGARBO
01.07.22 - 13.07.22
time :
Dal 1 al 13 luglio BASE ospita la residenza artistica di EXTRAGARBO. La ricerca di EXTRAGARBO scaturisce da un’indagine urbana sul quartiere milanese “Zona Tortona” e costituisce la seconda tappa di un percorso che interroga il rapporto fra corpo e architettura, città e performance, la cui fase inaugurale si è svolta a Roma nel 2021. Basato su testimonianze plurali di voci e luoghi del quartiere, il dispositivo immaginato da Cosimo Ferrigolo, Gaia Ginevra Giorgi ed Edoardo Lazzari, si nutre della raccolta di elementi sonori, come field-recordings e interviste, in un montaggio che lavora sullo scarto, sulla parzialità, sul frammento e sulla ricontestualizzazione. La drammaturgia del dispositivo interseca il processo di trasformazione della “zona”, da centro nevralgico della produzione industriale legata al settore dell’elettromeccanica pesante, sede di importanti lotte e rivendicazioni sindacali, a modello di new economy per l’industria creativa, «con una fra le più alte concentrazioni di creative workers del mondo». EXTRAGARBO sono: Cosimo Ferrigolo è artista del recupero, scenografo/allestitoro e curatorǝ indipendente. Nella sua ricerca approfondisce il concetto di “terzo paesaggio” connesso alla “teoria delle atmosfere”. Dal 2017 fa parte di MetaForte, esperienza di rigenerazione urbana lagunare, vincitrice del bando Creative Living Lab 2021 del MiC. Collabora attivamente con la compagnia OHT. Gaia Ginevra Giorgi è poetessa e sound-artist. Ha pubblicato “Manovre segrete” (Interno Poesia,2017) e “L’animale nella fossa” (Miraggi Edizioni, 2021). La sua ricerca si orienta verso le possibilità generative della poesia intercodice. Ha lavorato come performer e dramaturga in diversi progetti performativi (Short Theatre, Santarcangelo Festival, Primavera dei Teatri, Teatro Stabile di Torino, Ateliersì, Teatro Piemonte Europa e altri). Edoardo Lazzari è curatore indipendente, educatore e ricercatore presso La Sapienza di Roma. Da anni si occupa di pedagogie radicali e sviluppa pratiche partecipative in spazi museali legati all’arte contemporanea (Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, La Biennale di Venezia). Nel 2018 ha curato il public program di “Esperienza Pepe” per il Padiglione Francese della 16° Biennale di Architettura di Venezia. Attualmente collabora a diversi progetti curatoriali indipendenti sulla città di Venezia. Dal 2019, insieme a Est Coulon, Leonardo Schifino, Theresa Maria Schlichtherle e Giusy Guadagno, fanno parte di Extragarbo, collettivo di ricerca performativa e curatoriale.
talk
FRAB’S TALK: WHAT NOW? WHAT NEXT?
14.07.22 - 14.07.22
time : 18:30 - 20:00
Talk pubblico e aperitivo con: Alberto Coretti, founder Sirene Journal Enea Brigatti, segretario di redazione Archivio Magazine Giovanni Tateo, founder Menelique magazine Marco Nicotra, founder Bolo Paper Zeno Toppan, co-founder Quanto Magazine Anna Frabotta, founder Frab's Magazines

[gdlr_divider type="solid" size="100%" ]

Il 14 Luglio a BASE le riviste indipendenti e chi le realizza, finalmente insieme, sono protagonistз di una giornata di festa. Alle 18.30, davanti a un aperitivo, Frab's Magazines, portale specializzato nella vendita di riviste indipendenti e da collezione, incontra lз editorз di sei delle riviste Italiane che hanno fatto parte del Secret Mag Club per parlare del presente, ma soprattutto del futuro dei magazine indipendenti. Il Secret Mag Party è un momento di confronto per chi ama i magazine indipendenti e vuole conoscere di persona chi li fa, chi li legge, chi li ama e chi li fa circolare. Chi è invitato? Tutti, ma proprio tutti, iscritti al Secret ed editori, ex iscritti e affezionati di Frab's e delle riviste. [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] * Il Secret Mag Club è l'abbonamento a sorpresa di Frab's le cui regole sono semplicissime: ogni mese seleziona una rivista italiana o internazionale, solitamente una nuova edizione, la impacchetta con cura e la spedisce a chi ha voglia di lasciarsi sorprendere, guidare, consigliare e ispirare nel mondo degli indiemag. INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L’evento comincia alle: H18:30 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L’INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, Frab's, Frab's Magazines, indiemag, talk
music
PLAYGROUND DISCO
17.06.22 - 07.09.22
time : 19:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Da Playground a dancefloor: lз artistз di Playgroundil public program di BASE – tornano finalmente in consolle per portare la loro ricerca in musica.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="17.06 | MILANO MEDITERRANEA W/ DJ BECHKEWA"] H20.30 | BASE COURTYARD Originario del profondo sud della Tunisia alle porte del deserto, dall’animo mediterraneo meticcio, Kays Zriba, aka Dj Bechkewa, vive a Roma da qualche mese. Percorrendo ritmi e melodie contemporanee e tradizionali del Mediterraneo nord e sud, passando da Sudan e Mali, fino al Sudamerica e all’Asia, Dj Bechkewa mescola afrobeat, electro-gnawa, Mezoued, musica araba, cumbia e percussioni. Il tutto servito in mixes di ritmi contemporanei frizzanti e danzerecci che legano est e ovest, nord e sud, in incroci di toni popolari e tradizionali del Nordafrica e delle produzioni elettroniche attuali. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="23.06 | UBI BROKI"] H19.30 | BASE COURTYARD ubi broki nasce come dj nel 2007 e organizza party con matrice electro-romantic-queer. I suoi set non si riferiscono ad un genere specifico ma a tanti che si mescolano tra loro. ubi pensa che l’ambiente in cui si trova a suonare si generi dalla messa in atto di una rete di relazioni: relazione tra un pezzo e l’altro, tra quello che sente di condividere e la risposta di chi c’è, tra il suo corpo e quello di chi balla o ascolta, tra lo spazio che occupiamo insieme e il momento preciso in cui accade. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="14.07 | SALI E TABACCHI"] H19.30 | BASE COURTYARD Sali e Tabacchi Journal è una pubblicazione che esplora il rapporto tra le arti creative e i riti, le abitudini e le tradizioni sconosciute dell'Italia. La rivista è stata fondata dalla giornalista e stratega editoriale Elisa Carassai e dall'art director e graphic designer Leonardo Pellegrino. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="05.08 | SECRET GUEST"] H19.30 | BASE COURTYARD BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="25.08 | SECRET GUEST"] H19.30 | BASE COURTYARD[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="07.09 | SECRET GUEST"] H19.30 | BASE COURTYARD[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] AND MORE TO BE ANNOUNCED! [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, dj set, djset, Playground, Playground Disco, stabilimento estivo
workshop
Learning Labs | NATURAL DYE
15.07.22 - 28.08.22
time : 15:30 - 18:30
Quest'estate non perderti i nostri LEARNING LABS con il corso di tintura naturale di Sara Lou in collaborazione con BASE. Il laboratorio NATURAL DYE nasce con il proposito di avvicinare all'arte del natural - dyeing (tintura botanica ed ecoprinting) e di acquisire le informazioni principali per poter riconoscere le piante tintoree, il periodo balsamico in cui utilizzarle, seminarle in un giardino tintoreo, essiccarle e conservarle. Il workshop è rivolto a tutte le persone interessate a uno stile di vita sostenibile, crafter e aspiranti dyer. PROGRAMMA DEI WORKSHOP [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="15.07 | NATURAL DYE: DAL SEME AL COLORE"]H15:30-18:30 La tintura naturale è una tecnica affascinate per imparare a vivere in maniera sostenibile, partendo dalla colorazione delle fibre naturali e arredare la nostra casa, utilizzando materiali vegetali, frutta, radici e quanto possiamo trovare in natura, utilizzando scarti vegetali o piante a fine ciclo di vita. Tutto quello che è necessario per tingere possiamo imparare a coltivarlo, nel nostro giardino o sul nostro terrazzo. IL PROGRAMMA PREVEDE:
  • Introduzione al natural-dyeing ed esperienza sensoriale dei pigmenti, estratti e strumenti della tintura naturale
  • Le piante tintorie e il loro periodo balsamico, casi studio: la Dalia e il Tagete
  • La tecnica dell’eco-printing: strumenti, legature, pigmenti e petali tintori
  • Dimostrazione: arrotoliamo e stampiamo con l’aiuto del vapore, srotoliamo un tessuto stampato con la tecnica dell’eco eco-print
Al termine del workshop ci incontreremo per discutere sulla colorazione sostenibile, per poi concludere con un aperitivo presso il bistroBASE (non incluso nella quota, ma prenotabile scrivendo un messaggio all'organizzatrice, Sara Lou) INFO E PRENOTAZIONI Prezzo € 180 + IVA Iscriviti su saralou.it → EARLY BIRD: entro il 1/07 special gift di petali (gr.50) per tingere o stampare in eco-printing.[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="28.08 | NATURAL DYE: SHIBORI LAB"]H15.30-18.30 L’indaco è il colore più difficile da tingere, ma il più emozionante, culturalmente legato alla storia delle grandi navigazioni europee, alle tradizioni orientali e africane, al misticismo. Scoprirai questo colore attraverso un percorso storico e sensoriale. Durante il laboratorio verrà tinto un foulard di pura seta italiana con la tecnica giapponese dello Shibori, una colorazione a freddo. Le foglie fresche di Persicaria utilizzate provengono dalla flowerfarm sostenibile OFF. Sarà possibile acquistare i semi di piantine e i semi di Persicaria per la coltivazione e la semina nel proprio giardino o sul terrazzo. IL PROGRAMMA PREVEDE:
  • Introduzione al natural-dyeing ed esperienza sensoriale dei pigmenti, estratti e strumenti della tintura naturale
  • Persicaria, Indigofera e Guado: le piante del blu
  • Introduzione alla semina della Persicaria
  • Introduzione alla tecnica giapponese di colorazione del turchese a freddo
  • Legature e strumenti per ottenere le texture Shibori
  • Prepariamo le foglie e tingiamo un foulard (sì, potrai portarlo via con te!)
Al termine del workshop ci incontreremo per discutere sulla colorazione sostenibile, per poi concludere con un aperitivo presso il bistroBASE (non incluso nella quota, ma prenotabile scrivendo un messaggio all'organizzatrice, Sara Lou) INFO E PRENOTAZIONI Prezzo € 180 + IVA Iscriviti su saralou.it → EARLY BIRD: entro il 15/07special gift di petali (gr.50) per tingere o stampare in eco-printing[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] INFO E PRENOTAZIONI Prezzo € 180 + IVA Iscrizioni sul sito di Sara Lou [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] Sara Lou (Sara Luisa Pozzoni) è una color designer, lavora sui concetti di innovazione artistica unendo colore e sostenibilità tramite l’upcycling dei materiali vegetali e dei fiori a fine ciclo di vita. Si dedica al design sostenibile dal 2018, quando ha scelto di dare uno scopo artistico alla sua vita e vivendo con più sentimento. Supporta professionistз e creativз nella creazione dei loro contenuti, tramite produzioni editoriali, creando connessioni tra larte, la natura e il design sostenibile. Supporta attivamente con la sua ricerca il progetto Grown to Dye, di cui è co-fondatrice, che sperimenta l'utilizzo del colore sostenibile curando l'intero processo, partendo dalla semina dell’orto tintorio fino ad arrivare alla tintura delle fibre. Sara Lou è ispirata dalla natura, lavorando con semplicità e gratitudine, per migliorarsi e contribuire a rendere il mondo un posto piacevole per i suoi figli e per chi lo abiterà in futuro. Si occupa di allestimento di eventi con il suo brand Fati Amor. In entrambe le date del workshop sarà possibile acquistare Starter-Kit e i semi delle piante tintorie per continuare autonomamente l’esperienza della tintura botanica attraverso la coltivazione e semina nel proprio giardino o sul terrazzo. I semi provengono da una flower farm sostenibile in collaborazione con il progetto Grown to Dye.
BASE, BASE Learning, BASE Milano, lab, natural dye
event
MARIONETTE D'ESTATE 2022
09.07.22 - 31.07.22
time : 18:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

La domenica pomeriggio nel cortile di BASE non perdere gli spettacoli di marionette selezionati dalle Compagnie Marionettistiche di Carlo Colla & Figli. E prima c’è anche la merenda.

[gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="09.07 | LA LUNA E PULCINELLA"] di e con Irene Vecchia Di seguito a un ulteriore sopruso tutte le donne della terra sono finite sulla Luna. Pulcinella per non perdere la sua amata Teresina, tenta di raggiungerla e si trova così a vivere la pericolosa condizione di troppe donne. Un guappo innamorato violento, la Legge, la Morte, perseguitano Pulcinella anche quando è diventata femmina, Pulcinella riesce a volare sulla Luna da cui i terrestri sembrano tristi, poveri e affamati. Lo spettacolo sviluppa il repertorio delle guarattelle per raccontare della violenza di genere e delle difficili relazioni tra i ruoli incarnati dagli uomini e dalle donne, attraverso Pulcinella che da sempre simbolizza l’armonia degli opposti. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="10.07 | IL PRINCIPE RANOCCHIO"] Compagnia Roggero Dalla celebre favola dei fratelli Grimm Testo, Musica, Scenografia, Burattini e Pupazzi: Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi. Con: Gabriella Roggero, Metello Faganelli Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio? BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="17.07 | UN MONDO DI COLORI"] Compagnia Gino Balestrino Testo e animazione di Gino Balestrino Collaborazione di Ivano Foglino Regia di Maria Carla Garbarino Le matite servono per colorare, lo sanno anche i bambini, ed anche i burattini che ne approfittano per rendere più accogliente e vivace il mondo nel quale abitano. In un piccolo teatrino è mostrato - in principio - un mondo dominato dai soli bianco e nero: nero è il cielo, bianchi il sole e le colline. I piccoli burattini protagonisti riescono, con la scoperta dei colori, a modificare in senso positivo l’ambiente che li circonda, trovando nei bambini spettatori degli interlocutori attenti e solidali. Grazie ai loro suggerimenti i piccoli burattini imparano a far da sé, scoprendo con i colori una realtà molto più interessante e animata di quanto potessero credere. La gioia di vivere prevale, con l’ottimismo del bambino che vede riempirsi di luci e forme il suo “album da colorare”. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="24.07 | LA REPUBBLICA DEI BURATTINI"] Teatro Puntino Rosso Testo di Roberto Espina Burattini e animazione di Paolo Sette Musica eseguita dal vivo da Daniela Federico La Repubblica dei Burattini è uno spettacolo tradizionale e assurdo. Giocoso e tagliente. Utilizza un linguaggio antico, quello dei burattini, per mettere in evidenza le numerose contraddizioni del nostro quotidiano. E così, piccole storie assumono carattere di unicità e diventano simbolo umile della nostra umanità grazie al tocco ironico della penna di Roberto Espina, autore dei quattro dialoghi che costituiscono lo spettacolo, e ai burattini di Paolo Sette. Il proprietario – Storia da ridere sull’egoismo e l’accoglienza. Essere o non essere – Un giallo sulla paura di essere diversi. Le buone maniere – Dramma delle buone intenzioni mal realizzate. Dialogo di chi si cerca – Un incontro a lieto fine. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="31.07 | TESTE DI LEGNO"] Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli Da un’idea di Eugenio Monti Colla Musica del repertorio della Compagnia Scene, sculture e luci di Franco Citterio Costumi di Cecilia Di Marco e Maria Grazia Citterio Direzione tecniche di Tiziano Marcolegio Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin La parabola drammaturgica dello spettacolo si ispira ad un vecchio canovaccio, dove le marionette, al termine della giornata, abbandonate nei loro armadi, prendono vita autonoma. Personaggi del mondo delle fiabe, della narrativa per ragazzi o di racconti fantastici si presentano ma, ad un tratto, il più terribile di loro, Re Barbarus, trovando un ritaglio di un vecchio giornale abbandonato dagli umani che parla di una “grande guerra”, viene folgorato dal folle sogno di conquistare il mondo. Le idee prendono il sopravvento sulla realtà, ma non tutto andrà per il verso giusto, visto che, al primo chiarore del mattino, al ritorno del marionettista, tutto viene riposto in ordine ed anche Re Barbarus tornerà ad essere una semplice marionetta. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it L'evento comincia alle: H18 ⎯ 19.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, carlo colla, carlo colla e figli, marionette, stabilimento estivo
talk
MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE
20.06.22 - 18.07.22
time : 21:00 - 23:00

Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Aspiranti poetз cercasi. Contro il logorio dell'inizio settimana sul palco di BASE c’è MALEDETTO LUNEDÌ ⎯ POETRY SLAM & PERFORMANCE: un evento, una rassegna, una sfida, un contest. Una poesia che spacca.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="20.06 | DIEGO POTRON"] H21 | BASE COURTYARD Ad poco più di un anno da "Ready To Go" (Rivertale Productions) e "Safari Station" (split con Andrea Van Cleef), Diego prosegue con una serie di concerti chiamata "SHIPWRECK" (naufragio). Un naufragio, almeno in letteratura, è un evento imponderabile al termine del quale si è costretti a sopravvivere solo con quello che la tempesta ha voluto lasciarci, e la volontà di impiegarlo al meglio. Il Folk si sposta quindi su ponti traballanti e panorami bagnati da acqua salmastra e liquore. “C'è un’isola lontanissima che non è segnata su nessuna carta; i luoghi veri non lo sono mai” BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="27.06 | MORA"] H21 | BASE COURTYARD MORA è un progetto di Spoken Music nato nel 2019 dalla collaborazione tra il pianista Daniele Bettini e Sebastiano Mignosa. Debito è il primo album e racconta la storia d'amore tra un ragazzo e la sua città in un contesto in cui, a seguito di una catastrofe, l'umanità decide di privatizzare il cielo. L'intero lavoro segue la struttura di un prestito bancario nel tentativo di costruire un parallelismo tra il concetto di debito inteso come senso di colpa e la questione generazionale e ambientale: ogni generazione nasce in debito e vive per estinguerlo fino a lasciarlo alla generazione successiva. Esisterà sempre una gioventù bruciata per ogni generazione. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="04.07 | SIMONE SAVOGIN"] H21 | BASE COURTYARD Simone Savogin, tre volte campione italiano di Poetry Slam, è nato a Como e ha sempre vissuto ad Alserio. Di sé stesso dice: "ho bisogno di sapere che la mattina, se dovesse mancarmi, io potrei aprire la finestra e guardare il lago. Nonostante sia un divertimento, mi guadagno da vivere dirigendo il doppiaggio e adattando videogiochi e cartoni animati. Urlo in un po’ di gruppi. Scrivo e dico cose". Amo imparare. Son lento.” BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="11.07 | MOEBIUS"] di e con Giuliano Logos | H21 | BASE COURTYARD MOEBIUS è uno spettacolo interattivo di poesia performativa, la disciplina che riporta l'arte dei versi al tempo in cui occupavano uno spazio fisico nell'ambiente, nel corpo, nell'aria e nell'area tra performer e pubblico, tra palco e platea. Per portare all'estremo questo tipo di ricerca, MOEBIUS si articola in uno storytelling la cui trama si ramifica ad albero è definita in tempo reale dalle scelte del pubblico: la storia narrata, e i suoi possibili finali multipli, compongono la cornice narrativa entro la quale vengono racchiuse le esecuzioni di poesia. I temi trattati, edulcorati dalla cornice fantascientifica incentrata sui viaggi nel tempo, spaziano dal rapporto tra individuo moderno e società alla ricerca del proprio scopo ultimo. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="18.07 | POESIA POTENTE E CHITARRA TONANTE"] H21 | BASE COURTYARD Uno spettacolo di Poesia e Musica ad alto contenuto di Fulminato di Mercurio, che suona come un concerto, parla come un reading e agisce come il globo terrestre. In costante rivoluzione. Poesia Potente: Davide Passoni - Classe 1985. Grafico e poeta. Laureato in Fashion Design e animatore sociale esperto in musicoterapia. Ex bagnino. Frequenta i palchi del Poetry Slam dal 2005. Vince il Premio Dubito nel 2014 e il campionato di Poetry Slam a Squadre nel 2018. Nel 2019 diventa autore e co-conduttore del programma "Poetry Slam!" su ZeligTv insieme a Paolo Agrati e Ciccio Rigoli. Maestro di Cerimonia brianzolo e stakanovista, ottime capacità di lavoro in equipe. Automunito e disponibile per trasferte di lavoro fuori sede. Film preferito: Ritorno al futuro, ma anche Star Wars V. Libro preferito: Il Dizionario dei Proverbi. Frutto preferito: limone. Animale preferito: prosciutto. Chitarra Tonante: Ivano Cattaneo - Classe 1990. Nel 2016 si diploma a Londra presso il British and Irish Modern Music Institute in Popular Music Performance. Di origini Italo-bergamasche, inizia a insegnare Chitarra in prestigiose scuole di musica per distruggere lo stereotipo del Bergamasco = muratore. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] AND MORE TO BE ANNOUNCED! [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, contest, Maledetto lunedì, poesia, poetry slam, slam, stabilimento estivo
djset
VYNIL VIBES w/ Karmadrome
03.06.22 - 08.09.22
time : 20:30 - 23:00
Un’edizione limitata per lз appassionatз. VINYL VIBES: che sia 45 o 33 giri, lo Stabilimento Estivo a BASE è 100% vinile. Inner sleeve inclusa. Karmadrome indie-disco è un evento musicale alternativo nato dal sodalizio tra il giornalista/promoter Carlo Villa e il dj Tommaso Toma di Billboard Italia, che ha mosso i primi passi agli inizi degli anni ’90, al Rainbow Club di Milano. Ereditando precedenti esperienze riguardanti sonorità indie, new wave e post-punk, Karmadrome si è trovata per prima a diffondere con grande successo le cosiddette espressioni delle sottoculture d’epoca, facendo ballare migliaia di persone. Ad anni di distanza da quella primordiale scintilla la nostra esperienza ha continuato a rinnovarsi sino ad arrivare ai nostri giorni. Oggi il nostro spettacolo itinerante comprende, oltre a un djset che spazia ecletticamente dagli anni ’80 in poi, anche di iconiche parti visual. Karmadrome è stata resident night mensile per 4 anni presso il club alternativo Serraglio di Milano, e negli anni è stata chiamata collaborare ad eventi culturali dove ha contribuito a far divertire pubblici tra i più eterogenei in luoghi quali: Teatro Parenti, Milano Film Festival, Magnolia, Fabbrica del VaporeBASE Milano, Festa Europea della Musica, BigBang Music Festival, Santeria, Barezzi Festival (PR), Cascina Cuccagna etc….  Le date di Karmadrome a BASE: 3 GIUGNO 30 GIUGNO 21 LUGLIO 29 LUGLIO  
BASE, BASE Milano, djset, stabilimento estivo, vinile, vinyl vibes
event
MARIONETTE D'ESTATE 2022
09.07.22 - 31.07.22
time : 18:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

La domenica pomeriggio nel cortile di BASE non perdere gli spettacoli di marionette selezionati dalle Compagnie Marionettistiche di Carlo Colla & Figli. E prima c’è anche la merenda.

[gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="09.07 | LA LUNA E PULCINELLA"] di e con Irene Vecchia Di seguito a un ulteriore sopruso tutte le donne della terra sono finite sulla Luna. Pulcinella per non perdere la sua amata Teresina, tenta di raggiungerla e si trova così a vivere la pericolosa condizione di troppe donne. Un guappo innamorato violento, la Legge, la Morte, perseguitano Pulcinella anche quando è diventata femmina, Pulcinella riesce a volare sulla Luna da cui i terrestri sembrano tristi, poveri e affamati. Lo spettacolo sviluppa il repertorio delle guarattelle per raccontare della violenza di genere e delle difficili relazioni tra i ruoli incarnati dagli uomini e dalle donne, attraverso Pulcinella che da sempre simbolizza l’armonia degli opposti. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="10.07 | IL PRINCIPE RANOCCHIO"] Compagnia Roggero Dalla celebre favola dei fratelli Grimm Testo, Musica, Scenografia, Burattini e Pupazzi: Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi. Con: Gabriella Roggero, Metello Faganelli Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio? BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="17.07 | UN MONDO DI COLORI"] Compagnia Gino Balestrino Testo e animazione di Gino Balestrino Collaborazione di Ivano Foglino Regia di Maria Carla Garbarino Le matite servono per colorare, lo sanno anche i bambini, ed anche i burattini che ne approfittano per rendere più accogliente e vivace il mondo nel quale abitano. In un piccolo teatrino è mostrato - in principio - un mondo dominato dai soli bianco e nero: nero è il cielo, bianchi il sole e le colline. I piccoli burattini protagonisti riescono, con la scoperta dei colori, a modificare in senso positivo l’ambiente che li circonda, trovando nei bambini spettatori degli interlocutori attenti e solidali. Grazie ai loro suggerimenti i piccoli burattini imparano a far da sé, scoprendo con i colori una realtà molto più interessante e animata di quanto potessero credere. La gioia di vivere prevale, con l’ottimismo del bambino che vede riempirsi di luci e forme il suo “album da colorare”. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="24.07 | LA REPUBBLICA DEI BURATTINI"] Teatro Puntino Rosso Testo di Roberto Espina Burattini e animazione di Paolo Sette Musica eseguita dal vivo da Daniela Federico La Repubblica dei Burattini è uno spettacolo tradizionale e assurdo. Giocoso e tagliente. Utilizza un linguaggio antico, quello dei burattini, per mettere in evidenza le numerose contraddizioni del nostro quotidiano. E così, piccole storie assumono carattere di unicità e diventano simbolo umile della nostra umanità grazie al tocco ironico della penna di Roberto Espina, autore dei quattro dialoghi che costituiscono lo spettacolo, e ai burattini di Paolo Sette. Il proprietario – Storia da ridere sull’egoismo e l’accoglienza. Essere o non essere – Un giallo sulla paura di essere diversi. Le buone maniere – Dramma delle buone intenzioni mal realizzate. Dialogo di chi si cerca – Un incontro a lieto fine. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="31.07 | TESTE DI LEGNO"] Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli Da un’idea di Eugenio Monti Colla Musica del repertorio della Compagnia Scene, sculture e luci di Franco Citterio Costumi di Cecilia Di Marco e Maria Grazia Citterio Direzione tecniche di Tiziano Marcolegio Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin La parabola drammaturgica dello spettacolo si ispira ad un vecchio canovaccio, dove le marionette, al termine della giornata, abbandonate nei loro armadi, prendono vita autonoma. Personaggi del mondo delle fiabe, della narrativa per ragazzi o di racconti fantastici si presentano ma, ad un tratto, il più terribile di loro, Re Barbarus, trovando un ritaglio di un vecchio giornale abbandonato dagli umani che parla di una “grande guerra”, viene folgorato dal folle sogno di conquistare il mondo. Le idee prendono il sopravvento sulla realtà, ma non tutto andrà per il verso giusto, visto che, al primo chiarore del mattino, al ritorno del marionettista, tutto viene riposto in ordine ed anche Re Barbarus tornerà ad essere una semplice marionetta. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it L'evento comincia alle: H18 ⎯ 19.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, carlo colla, carlo colla e figli, marionette, stabilimento estivo
djset
TIPE | DJ-SET potentissimi tutti al femminile
16.06.22 - 04.08.22
time : 19:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l’inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

Da oggi la musica la mettono su le TIPE: dalle 19 in cortile quattro giovedì per DJSET potentissimi tutti al femminile.

SCOPRI IL PROGRAMMA: [gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="16.06 | YOKOKONO"] H19 | BASE COURTYARD YokoKono alias per la produzione di musica elettronica di Cristiana Palandri, è compositrice e artista visiva. La sua ricerca artistica è interdisciplinare e  abbraccia musica, disegno, installazione, scultura e performance come passi consequenziali di un unico percorso di narrazione. Dividendosi fra arte e musica contemporanea, negli ultimi anni lavora sempre più intensamente alla formazione di un suo linguaggio espressivo costituito dall'interazione di immagine, suono e materia.  BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="07.07 | CARLOTTA MAGISTRIS"] H19 | BASE COURTYARD Carlotta Magistris, Torino based dopo un moto perpetuo fra Milano e Bologna, ascolta, seleziona e crea circuiti di suono, con la scrittura come Music Contributor di i-D Italia e con la console ogni mese su Radio Raheem. I suoi suoni preferiti stanno da qualche parte fra footwork, tribe e quello che ascolterà domani.  BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="28.07 | ALICE SALVALAI"] H19 | BASE COURTYARD Alice Salvalai ha lavorato nell'industria creativa per oltre 10 anni, con lavori che spaziano dalla produzione di eventi al giornalismo. Attualmente lavora presso Music Innovation Hub, dove lavora come Project Coordinator per Futurissima, la nuova label e agenzia di booking dedicata ai giovani artisti. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="04.08 | SECRET GUEST"][/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it INGRESSO LIBERO L'evento comincia alle: H19 → Vuoi riservarti un tavolo sotto palco? Clicca qui → Sono finiti i biglietti su Mailticket? Contatta bistroBASE al numero: +39 392 997 7049 SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
djset
VYNIL VIBES w/ Karmadrome
03.06.22 - 08.09.22
time : 20:30 - 23:00
Un’edizione limitata per lз appassionatз. VINYL VIBES: che sia 45 o 33 giri, lo Stabilimento Estivo a BASE è 100% vinile. Inner sleeve inclusa. Karmadrome indie-disco è un evento musicale alternativo nato dal sodalizio tra il giornalista/promoter Carlo Villa e il dj Tommaso Toma di Billboard Italia, che ha mosso i primi passi agli inizi degli anni ’90, al Rainbow Club di Milano. Ereditando precedenti esperienze riguardanti sonorità indie, new wave e post-punk, Karmadrome si è trovata per prima a diffondere con grande successo le cosiddette espressioni delle sottoculture d’epoca, facendo ballare migliaia di persone. Ad anni di distanza da quella primordiale scintilla la nostra esperienza ha continuato a rinnovarsi sino ad arrivare ai nostri giorni. Oggi il nostro spettacolo itinerante comprende, oltre a un djset che spazia ecletticamente dagli anni ’80 in poi, anche di iconiche parti visual. Karmadrome è stata resident night mensile per 4 anni presso il club alternativo Serraglio di Milano, e negli anni è stata chiamata collaborare ad eventi culturali dove ha contribuito a far divertire pubblici tra i più eterogenei in luoghi quali: Teatro Parenti, Milano Film Festival, Magnolia, Fabbrica del VaporeBASE Milano, Festa Europea della Musica, BigBang Music Festival, Santeria, Barezzi Festival (PR), Cascina Cuccagna etc….  Le date di Karmadrome a BASE: 3 GIUGNO 30 GIUGNO 21 LUGLIO 29 LUGLIO  
BASE, BASE Milano, djset, stabilimento estivo, vinile, vinyl vibes
event
MARIONETTE D'ESTATE 2022
09.07.22 - 31.07.22
time : 18:00
Torna il programma dello Stabilimento Estivo BASE, per godersi le tanto attese belle giornate primaverili e l'inizio dei mesi più caldi dell’anno restando in città. Un programma estivo a Milano, con tre mesi non-stop di djset, feste, aperitivi, talk e sfide di poesia.

La domenica pomeriggio nel cortile di BASE non perdere gli spettacoli di marionette selezionati dalle Compagnie Marionettistiche di Carlo Colla & Figli. E prima c’è anche la merenda.

[gdlr_accordion style="style-1" initial="0"] [gdlr_tab title="09.07 | LA LUNA E PULCINELLA"] di e con Irene Vecchia Di seguito a un ulteriore sopruso tutte le donne della terra sono finite sulla Luna. Pulcinella per non perdere la sua amata Teresina, tenta di raggiungerla e si trova così a vivere la pericolosa condizione di troppe donne. Un guappo innamorato violento, la Legge, la Morte, perseguitano Pulcinella anche quando è diventata femmina, Pulcinella riesce a volare sulla Luna da cui i terrestri sembrano tristi, poveri e affamati. Lo spettacolo sviluppa il repertorio delle guarattelle per raccontare della violenza di genere e delle difficili relazioni tra i ruoli incarnati dagli uomini e dalle donne, attraverso Pulcinella che da sempre simbolizza l’armonia degli opposti. BIGLIETTI >>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="10.07 | IL PRINCIPE RANOCCHIO"] Compagnia Roggero Dalla celebre favola dei fratelli Grimm Testo, Musica, Scenografia, Burattini e Pupazzi: Gabriella Roggero e Giorgio Rizzi. Con: Gabriella Roggero, Metello Faganelli Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio? BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="17.07 | UN MONDO DI COLORI"] Compagnia Gino Balestrino Testo e animazione di Gino Balestrino Collaborazione di Ivano Foglino Regia di Maria Carla Garbarino Le matite servono per colorare, lo sanno anche i bambini, ed anche i burattini che ne approfittano per rendere più accogliente e vivace il mondo nel quale abitano. In un piccolo teatrino è mostrato - in principio - un mondo dominato dai soli bianco e nero: nero è il cielo, bianchi il sole e le colline. I piccoli burattini protagonisti riescono, con la scoperta dei colori, a modificare in senso positivo l’ambiente che li circonda, trovando nei bambini spettatori degli interlocutori attenti e solidali. Grazie ai loro suggerimenti i piccoli burattini imparano a far da sé, scoprendo con i colori una realtà molto più interessante e animata di quanto potessero credere. La gioia di vivere prevale, con l’ottimismo del bambino che vede riempirsi di luci e forme il suo “album da colorare”. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="24.07 | LA REPUBBLICA DEI BURATTINI"] Teatro Puntino Rosso Testo di Roberto Espina Burattini e animazione di Paolo Sette Musica eseguita dal vivo da Daniela Federico La Repubblica dei Burattini è uno spettacolo tradizionale e assurdo. Giocoso e tagliente. Utilizza un linguaggio antico, quello dei burattini, per mettere in evidenza le numerose contraddizioni del nostro quotidiano. E così, piccole storie assumono carattere di unicità e diventano simbolo umile della nostra umanità grazie al tocco ironico della penna di Roberto Espina, autore dei quattro dialoghi che costituiscono lo spettacolo, e ai burattini di Paolo Sette. Il proprietario – Storia da ridere sull’egoismo e l’accoglienza. Essere o non essere – Un giallo sulla paura di essere diversi. Le buone maniere – Dramma delle buone intenzioni mal realizzate. Dialogo di chi si cerca – Un incontro a lieto fine. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [gdlr_tab title="31.07 | TESTE DI LEGNO"] Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli Da un’idea di Eugenio Monti Colla Musica del repertorio della Compagnia Scene, sculture e luci di Franco Citterio Costumi di Cecilia Di Marco e Maria Grazia Citterio Direzione tecniche di Tiziano Marcolegio Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin La parabola drammaturgica dello spettacolo si ispira ad un vecchio canovaccio, dove le marionette, al termine della giornata, abbandonate nei loro armadi, prendono vita autonoma. Personaggi del mondo delle fiabe, della narrativa per ragazzi o di racconti fantastici si presentano ma, ad un tratto, il più terribile di loro, Re Barbarus, trovando un ritaglio di un vecchio giornale abbandonato dagli umani che parla di una “grande guerra”, viene folgorato dal folle sogno di conquistare il mondo. Le idee prendono il sopravvento sulla realtà, ma non tutto andrà per il verso giusto, visto che, al primo chiarore del mattino, al ritorno del marionettista, tutto viene riposto in ordine ed anche Re Barbarus tornerà ad essere una semplice marionetta. BIGLIETTI>>[/gdlr_tab] [/gdlr_accordion] [gdlr_space height="40px"] [gdlr_divider type="solid" size="100%" ] [gdlr_space height="20px"] INFO UTILISSIME BASE ⎯ Via Bergognone 34, Milano www.base.milano.it L'evento comincia alle: H18 ⎯ 19.30 BIGLIETTI>> SCOPRI L'INTERA PROGRAMMAZIONE DELLO STABILIMENTO ESTIVO BASE>>
BASE, BASE Milano, carlo colla, carlo colla e figli, marionette, stabilimento estivo
Events not founds.
Resta aggiornato sulle attività di BASE. Iscriviti alla Newsletter

PRIVACY POLICY

Nella presente pagina vengono descritte le modalità di gestione dei dati personali degli utenti che consultano il sito e che utilizzano la struttura BASE gestita dalla società OXA S.r.l.

Trattasi di informativa resa anche ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 nonché dell’art. 13 del d.lg. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)  ai soggetti che interagiscono con i servizi web della società OXA s.r.l., accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo www.base.milano.it  che costituisce la home page del sito della società.

La società OXA si impegna a proteggere la privacy dei propri utenti e a tutelare i dati personali raccolti su questo sito web nel rispetto nel rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili in materia, in particolare del summenzionato d.l. 196/2003 nonché del regolamento europeo 679/2016.

La presente informativa tiene conto anche della Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall’art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.

IL “TITOLARE” DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione del presente sito web è possibile che vengano trattati dati relativi a soggetti identificati o identificabili.
Il soggetto “titolare” del trattamento di tali dati è la società OXA s.r.l., che ha sede in Milano, Via Bergognone n. 34.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti legati ai servizi web forniti dal presente sito web si verificano presso la predetta sede della società e sono curati solo da collaboratori o soci della società OXA s.r.l., incaricati del trattamento, ovvero da eventuali incaricati di occasionali opere di manutenzione.

TIPI DI DATI TRATTATI E FINALITA’ DEL TRATTAMENTO

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati in possesso di terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

I dati personali conferiti dagli utenti i quali presentino richieste di servizi vengono utilizzati al fine di eseguire il servizio domandato e non vengono comunicati a soggetti terzi, salvo che ciò sia necessario al fine di fornire la prestazione richiesta.

In corrispondenza delle singole prestazioni e/o servizi offerti gli utenti riceveranno le specifiche informative in materia di dati personali rese ai sensi dell’art. 13 d.lgs. 196/2003 e dell’art. 13 del regolamento 679/2016.

Cookies

Per rendere la consultazione del nostro sito più facile e intuitiva facciamo uso di cookie.

I cookie sono piccoli pezzi di dati che ci permettono di confrontare i visitatori presenti e passati e di capire come gli utenti a navigano attraverso il nostro sito. Usiamo le informazioni raccolte attraverso i cookie per rendere l’esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente per il futuro. I cookie non memorizzano informazioni personali su un utente e tutti i dati utili ad identificarlo non vengono memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o l’attivazione di un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione del cookie proseguire la navigazione.

Si prega di visitare AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come essi influenzano l’esperienza di navigazione.

Che tipo di cookie stiamo usando?

Cookie Essenziali

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di navigare sul sito web e di utilizzarne a pieno i contenuti, ad esempio accedendo alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie determinati servizi necessari, come ad esempio la compilazione dei moduli per i servizi offerti, non possono essere utilizzati.

Cookie di prestazioni e di funzionalità

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio con riguardo alle pagine maggiormente visitate, oppure se compaiono messaggi di errore nel corso della navigazione. Questi cookie non raccolgono informazioni che consentono l’identificazione di un visitatore.

Tutte le informazioni raccolte attraverso i cookie sono raccolte in forma aggregata e, conseguentemente, anonima. Tali cookie sono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il nostro sito web l’utente accetta che tali cookie possano essere installati sul suo dispositivo.

Non sono utilizzati cookies di profilazione/non tecnici.

Gestione dei cookie

Se si desidera consentire i cookie, si prega di seguire i passi di seguito riportati:

Google Chrome

  1. Fare clic su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e selezionare “Opzioni”
    2. Fare clic sulla scheda ‘Under the Hood’, trovare la sezione ‘Privacy’, e selezionare “Impostazioni contenuti”
  2. Selezionare ‘Consenti dati locali da impostare’

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0

  1. Fare clic su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e selezionare “Opzioni Internet”, quindi fare clic su ‘Privacy’
  2. Per abilitare i cookie nel proprio browser, assicurarsi che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
  3. Impostare il livello di privacy sopra Medio si disattiva l’uso dei cookie.

Mozilla Firefox

  1. Fare clic su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
  2. quindi selezionare l’icona Privacy

3.Fare clic su Cookie e selezionare ‘Consenti siti utilizzano i cookie’

Safari

  1. Fare clic sull’icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Preferenze”
  2. Fare clic su ‘Protezione’, selezionare l’opzione che dice “cookie di terze parti di blocco per la pubblicità”
  3. Fare clic su ‘Salva’

Come gestire i cookie su un Mac

Se si desidera consentire i cookie, si prega di seguire le istruzioni riportate di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX

  1. Fare clic su ‘Esplora’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Preferenze”
    2. Scorrere verso il basso fino a visualizzare “Cookie” sotto ricezione di file
  2. Selezionare l’opzione ‘Non chiedere’

Safari su OSX

  1. Fare clic su ‘Safari’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Preferenze”
    2. Fare clic su ‘Sicurezza’ e poi ‘Accetta i cookie’
  2. Selezionare “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX

  1. Fare clic su ‘Mozilla’ o ‘Netscape’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Preferenze”
  2. Scorrere verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto ‘Privacy e sicurezza’
  3. Selezionare ‘Abilita i cookie per il sito di origine’

Opera

  1. Fare clic su ‘Menu’ nella parte superiore della finestra del browser e selezionare “Impostazioni”
    2. Quindi selezionare “Preferenze”, selezionare ‘Avanzate’
  2. Quindi selezionare ‘Accetta i cookie’

Cookie di Terze Parti

Visitando un sito web è possibile ricevere i cookie sia dal sito è visitato ( “cookie padroni”), sia da siti web gestiti da altre organizzazioni ( “cookie terzi”). Un esempio notevole è la presenza di “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Essi sono generati direttamente da tali siti ed integrati nella pagina del sito ospite. L’uso più comune dei “social plugin” è quello di condividere i contenuti sui social network.

La presenza di questi plug in comporta la trasmissione di cookie da e per tutti i siti gestiti da terzi. La gestione delle informazioni raccolte da “terzi” è disciplinata dalle pertinenti informazioni cui si rinvia.

Per garantire una maggiore trasparenza e convenienza, sono mostrate sotto gli indirizzi web di informazione e il modo di gestire i cookie diverso.

Facebook info:
https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accesso al tuo account. Sezione privacy.

Twitter info:
https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security

Informazioni Linkedin:
https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/

Informazioni Google+:
http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics

Questo sito web utilizza altresì Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ( “Google”). Google Analytics utilizza dei “ookie, che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi, se richiesto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si esegue questa operazione, non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ei fini sopraindicati.

Potete impedire a Google di controllare i cookie generati dall’utilizzo del nostro sito web (compreso l’indirizzo IP) e tutta l’elaborazione di questo informazioni, scaricando e installando questo plugin per il vostro browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it.

FACOLTATIVITA’ DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei form presenti sul sito della società OXA o comunque indicati in contatti con la società per sollecitare eventuali invii di newsletter, di materiale informativo o di altre comunicazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

MODALITA’ DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I medesimi dati possono essere ceduti a terzi per le stesse finalità per i quali vengono trattati dalla società.
Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione o la completa cancellazione (ex art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali ed ex art. 15 del Regolamento Europeo).

Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Le richieste vanno rivolte:

– via e-mail, all’indirizzo: info@base.milano.it;

 


 

PRIVACY POLICY

This page describes the procedures for the management of our web site as regards of the processing of personal data of users that are visiting the website or the BASE location, managed by OXA S.r.l..

This information is provided in accordance with Art. 13 of the European Regulation EU 2016/679 of the European Parliament and the Council and Art. 13 of the Legislative Decree no. 196/2003 –  to any entity that have to interact with the web-based services that are made available by OXA s.r.l. accessible electronically from the address www.base.milano.it which corresponds to the home page of our official web site.

OXA company is committed to protecting the privacy of its users and to protect personal information collected on this website in compliance in compliance with applicable laws and regulations, in particular the aforementioned Decree Law 196/2003 and the European Regulation.

The information provided is also based on the guidelines contained in Recommendation no. 2/2001, which was adopted on 17 May 2001 by the European data protection authorities within the Working Party set up under Article 29 of European Directive 95/46/EC in order to lay down minimum requirements for the collection of personal data online – especially with regard to arrangements, timing and contents of the information to be provided by data controllers to users visiting web pages for whatever purpose.

DATA CONTROLLER

Following the consultation of this website it may be processed data concerning identified or identifiable persons.

The data controller is the company OXA s.r.l., which is based in Milan, Via Bergognone n. 34.

PLACE WHERE DATA IS PROCESSED

The processing operations related to the web-based services that are made available via this website are carried out at the office of the Company OXA s.r.l. exclusively by technical staff in charge of said processing, or else by persons tasked with such maintenance activities as may be necessary from time to time.

CATEGORIES OF PROCESSED DATA

Navigation Data

The computer systems and software procedures used to operate this web site acquire, during their normal operations, some personal data whose transmission is implicit in the use of internet communication protocol.

This information is not collected to be associated with identified, but by their very nature could, through processing and association with data held by third parties, to identify users.

This category of data includes IP addresses or domain names of computers used by users connecting to the site, URI (Uniform Resource Identifier) of requested resources, time of request, the method used to submit the request to the server, the size of the file obtained in reply, the numerical code indicating the status of the response from the server (successful, error, etc..) and other parameters regarding the operating system and computer environment.

These data are only used to extract anonymous statistical information on website use as well as to check its functioning; they are erased immediately after being processed. The data might be used to establish liability in case computer crimes are committed against the website.

Data Provided Voluntarily by Users

Sending e-mail messages to the addresses mentioned on this website, which is done on the basis of a freely chosen, explicit, and voluntary option, entails acquisition of the sender’s address, which is necessary in order to reply to any request, as well as of such additional personal data as is contained in the messages.

The personal data provided by users who submit requests for services are used in order to execute the demanded service and are not disclosed to third parties unless this is necessary in order to provide the required performance.

Specific summary information notices will be shown and/or displayed on the pages that are used for providing services on demand in accordance to art. 13 d.l. 196/2003

Cookies

To make our site easier and intuitively make use of cookies. Cookies are small pieces of data that allow us to compare the new visitors and past and understand how users navigate through our site. We use information collected through cookies to make the browsing experience more enjoyable and more efficient in the future.

Cookies do not store any personal information about a user and any identifiable data will not be stored. If you want to disable the use of cookies is necessary to customize the settings on your computer by setting the deletion of all cookies or activating a warning message when cookies are being stored. To proceed without modifying the application of the cookie simply continue navigation.

Please visit AboutCookies.org for more information about cookies and how they influence your navigation experience.

What kind of cookies are we using?

Essential Cookie

These cookies are essential in order to allow you to move around the site and make full use of its features, such as access the various protected areas of the site. Without these cookies certain necessary services, such as filling out a form for a competition, can not be enjoyed.

Performance cookie

These cookies collect information about how visitors use a website, for example, which pages are most visited, if you get error messages from web pages. These cookies do not collect information that identifies a visitor. All information collected through cookies is aggregated and therefore anonymous. They are only used to improve the operation of a website.

If you want to allow cookies from our site, please follow the steps below.

Cookie functionality

These cookies collect information about how visitors use a website, for example, which pages are most visited, if you get error messages from web pages. These cookies do not collect information that identifies a visitor. All information collected through cookies is aggregated and therefore anonymous. They are only used to improve the operation of a website.

By using our website, you agree that these cookies may be installed on your device.

How can you manage with your cookie

If you want to allow cookies from our site, please follow the steps below,

Google Chrome

  1. Click on “Tools” at the top of the browser window and select Options
    Click on the tab ‘Under the Hood’, find the section ‘Privacy’, and select the “Content Settings”
    3. Now select ‘Allow local data to be set‘

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0

  1. Click on “Tools” at the top of the browser window and select ‘Internet Options’, then click on the ‘Privacy’
  2. To enable cookies in your browser, make sure that the privacy level is set to Medium or below,
  3. Setting the level of privacy over the Middle you disable the use of cookies.

Mozilla Firefox

  1. Click on “Tools” at the top of the browser window and select “Options”
  2. Then select the Privacy icon
  3. Click Cookies and select ‘Allow sites use cookies‘

Safari

  1. Click on the icon Cog at the top of the browser window and select “Preferences”
  2. Click on ‘Protection‘, select the option that says ‘block third-party cookies for advertising‘
  3. Click on ‘Save‘

How to manage cookies on a Mac

If you want to allow cookies from our site, please follow the steps below:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX

  1. Click on ‘Explore‘ at the top of the browser window and select “Preferences”
  2. Scroll down until you see “Cookies” under Receiving Files
  3. Select the option ‘Do not ask‘

Safari su OSX

  1. Click on ‘Safari‘ at the top of the browser window and select “Preferences”
  2. Click on the ‘Security‘ and then ‘Accept cookies’
  3. Select “Only from the site“

Mozilla e Netscape su OSX

  1. Click on ‘Mozilla’ or ‘Netscape’ at the top of the browser window and select “Preferences”
  2. Scroll down until you see cookies under ‘Privacy and Security‘
  3. Select ‘Enable cookies for the originating web site‘

Opera

  1. Click on ‘Menu‘ at the top of the browser window and select “Settings”
  2. Then select “Preferences“, select ‘Advanced’
  3. Then select ‘Accept cookies‘

Third Parties Cookies

Visiting a website you may receive cookies from the site is visited (“owners”), both from websites maintained by other organizations (“third parties”). A notable example is the presence of “social plugin” for Facebook, Twitter, Google+ and LinkedIn. It is part of the page visited directly generated by these sites and integrated into site page host. The most common use of social plugin is aimed at sharing content on social networks.

The presence of these plug-in involves the transmission of cookies to and from all sites operated by third parties. The management of the information collected by “third parties” shall be governed by the relevant information which please refer. To ensure greater transparency and convenience, are shown below the web addresses of different information and ways to manage cookies.
Facebook info: https://www.facebook.com/help/cookies/

Facebook (configuration):
access to your account. Privacy area.

Twitter info:
https://support.twitter.com/articles/20170514

Twitter (configuration):
https://twitter.com/settings/security

Linkedin info:
https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy

Linkedin (configuration):
https://www.linkedin.com/settings/

Google+ info:
http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/

Google+ (configuration):
http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics

This website uses Google Analytics, a web analytics service provided by Google, Inc. (“Google”).Google Analytics uses “cookies”, which are text files placed on your computer to help the website analyze how users use the site. The information generated by the cookie about your use of the website (including your IP address anonymous) will be transmitted to and stored by Google on servers in the United States. Google will use this information for the purpose of evaluating your use of the website, compiling reports on website activity for the operators and providing other services relating to website activity and internet usage. Google may also transfer this information to third parties unless required by law or where such third parties process the information on Google’s behalf. Google will not associate your IP address with any other data held by Google. You may refuse the use of cookies by selecting the appropriate settings on your browser, however please note that if you do this you may not be able to use all features of this website. By using this website, you consent to the processing of data about you by Google in the manner and purposes set out above.
You can stop Google to check your cookie generated by the use of our website(Include Ip Address) and all the elaboration about this info, downloading and installing this plugin for your browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

OPTIONAL DATA PROVISION

Apart from that specified for navigation data, the user is free to provide personal data contained in the form on the company’s website or indicated in contacts with the company to solicit any mailings of newsletters, information material or other communications.

Failure to provide such data may entail the failure to be provided with the items requested.

PROCESSING ARRANGEMENTS

Personal data is processed with automated means for no longer than is necessary to achieve the purposes for which it has been collected.

The same data can be transferred to third parties for the same purposes for which they are treated by society.

Specific security measures are implemented to prevent the data from being lost, used unlawfully and/or inappropriately, and accessed without authorisation.

DATA SUBJECTS’ RIGHTS

Data subjects are entitled at any time to obtain confirmation of the existence of personal data concerning them and be informed of their contents and origin, verify their accuracy, or else request that such data be supplemented, updated or rectified or completely removed (Art. 7 of Legislative Decree no. 196/2003 and Art. 15 of the European Regulation).

The above Section also provides for the right to request erasure, anonymisation or blocking of any data that is processed in breach of the law as well as to object in all cases, on legitimate grounds, to processing of the data.

All requests should be emailed to info@base.milano.it

 

privacy agreement*

Don't show this again